benessere

Benessere Da Vivere? Scopri come.

Vivere bene

 

Benessere  360 o vivere bene, assecondando ogni necessità di confort: è il sogno di tutti noi.

Ognuno vorrebbe essere più sano, avere un aspetto migliore e stare bene sia fisicamente sia spiritualmente.

Il benessere è un processo dinamico di cambiamento e crescita per aumentare la nostra consapevolezza, avere una approfondita coscienza di sé, fare scelte di una vita sana e appagante.

Il benessere è una condizione di esistenza buona o comunque soddisfacente; uno stato caratterizzato da salute, serenità e prosperità sociale.

Ma qual è esattamente la definizione di benessere?

 

Sentiamo questa parola nelle notizie, nella pubblicità, nelle conversazioni e anche sul lavoro. È interessante notare che non esiste una definizione di benessere universalmente accettata.

La verità è che il benessere è una parola difficile da definire; tuttavia, esiste una serie di caratteristiche comuni che aiutano a fornire una definizione ampiamente condivisa del benessere, che non è qualcosa che accade alle persone: il wellness è un modo di essere, uno stato che comprende diversi concetti e componenti.

Secondo la definizione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (dichiarazione di Alma Ata, 1978), “significa star bene fisicamente, mentalmente e socialmente, e non semplicemente considerare l’assenza di malattia o infermità”.

Indipendentemente dall’età, dalle dimensioni, dalla forma o dall’attrattiva percepita di una persona, il benessere è la pietra angolare della qualità della vita, esso determina come alla fine guardiamo, sentiamo, interagiamo con gli altri e progrediamo nella vita e nel lavoro.

Intraprendere un viaggio nel wellness è un processo di ricerca degli “strumenti” appropriati per rendere più sano e più felice un essere umano, oltre una continua scoperta dei metodi più efficaci per utilizzare utilmente quegli stessi strumenti.

Le parole salute e benessere sono spesso associate tra loro, spesso trattate come se avessero il medesimo significato. Ma mentre la parola salute è generalmente ben compresa, la parola benessere non lo è.

Infatti, se si fa una rapida ricerca su Google, si scopre che sul benessere si trovano significati diversi – anche se non divergenti – a seconda delle fonti.

benessere 360

Quindi, Cos’è Il Benessere?

Lo stato di essere in buona salute, soprattutto come obiettivo perseguito attivamente(Oxford Dictionaries)

Un processo attivo attraverso il quale le persone diventano consapevoli e fanno scelte verso un’esistenza di maggior successo(National Wellness Institute)

Un processo attivo di diventare consapevoli e fare scelte verso una vita sana e appagante. Il benessere è più che essere liberi dalla malattia, è un processo dinamico di cambiamento e crescita(University of California, Davis)

“La condizione di salute” (Cambridge Dictionary)

Stato armonico di salute, di forze fisiche e morali(Devoto-Oli e Vocabolario Treccani)

Buona salute, vigore fisico; anche, gradevole sensazione di soddisfazione, di appagamento psicofisico(Dizionario Garzanti)

Come si può ben vedere, il wellness è ampiamente definito, pure in presenza di un numero di componenti simili a ciascuna definizione. Il benessere è qualcosa che si sceglie di perseguire.

È una scelta che si fa nella vita, che richiede uno sforzo costante per raggiungerlo.

Se associato a uno stile di vita sano e alla dieta mediterranea il benessere va oltre i confini della salute generale.

Comprende una visione positiva della mente, del corpo e dell’anima ed è qualcosa che spesso abbiamo più sotto controllo rispetto alla salute.

benessere

Benessere  360

Si parla comunemente – e forse anche distrattamente – di benessere  360 quando affrontiamo l’argomento su vari piani dell’esistenza, utilizzando tutti i nostri sensi e la nostra coscienza e sfruttando tutti gli strumenti, mezzi e metodi che via via si sono perfezionati nei secoli, in ogni parte del mondo, per raggiungere elevati livelli di wellness e confort.

Piuttosto che di benessere  360 si dovrebbe invece parlare, in maniera più appropriata, di visione olistica della vita, cioè di un approccio verso di essa che considera aspetti multidimensionali del benessere.

Questa visione incoraggia le persone a riconoscere l’intera persona, sotto ogni aspetto e a ogni livello percettivo.

L’individuo è ritenuto un partecipante proattivo nei processi di prevenzione delle malattie, con scelte di stile di vita orientate al benessere  360, il quale viene considerato come un presupposto doveroso – quando non addirittura tassativo – per raggiungere e mantenere un buono stato di salute.

Gli approcci olistici alla salute derivano da tradizioni di prevenzione e guarigione antiche di varie provenienze e includono l’uso di conoscenze mediche tradizionali, interventi sull’intera  mente-corpo-spirito, trattamenti manipolativi sul corpo, terapie complementari basate su principi energetici e biologici.

benessere  360

Il percorso olistico

 

al wellness include infatti, molti metodi  ormai riconosciuti quali utili supporti nella prevenzione delle malattie e diverse terapie di sostegno e guarigione:

  • agopuntura,
  • digitopressione,
  • biofeedback,
  • massaggio,
  • chiropratica,
  • naturopatia,
  • nutriceutica,
  • gestione del peso corporeo,
  • termalismo,
  • meditazione yoga,
  • reiki,
  • medicina ayurvedica…
  • Il movimento,
  • la danza,
  • il canto,
  • il suono e la vibrazione,
  • la preghiera,
  • la meditazione,
  • la consapevolezza e il tatto sono altri esempi di attività che sono incluse in approcci olistici.

Le sette dimensioni del benessere 360

 

Come abbiamo già avuto modo di affermare, non bisogna pensare al benessere solo in termini di salute fisica, in quanto esso rappresenta invece la complessa risultante della piena integrazione e interazione tra fisico, mente e spirito.

Tra gli esperti e i cultori accademici di quest’area di ricerca e di applicazione multidisciplinare, la definizione di benessere  360 si è sviluppata e affinata sempre più precisamente attraverso il riconoscimento e il coinvolgimento di sette dimensioni del nostro essere e del nostro vivere:

  • dimensione fisica,
  • emotiva,
  • intellettuale,
  • spirituale,
  • sociale,
  • ambientale 
  • professionale.

Ognuna di queste dimensioni contribuisce al nostro senso generale di benessere e ciascuna di esse influisce e si sovrappone alle altre.

A volte ci può essere una che può prevalere sulle altre, ma trascurare una qualsiasi dimensione per un certo periodo di tempo può produrre effetti negativi sulla nostra qualità della vita o sul nostro stato d’animo.

Vediamo da vicino queste sette dimensioni che si sommano e compongono il nostro stato di benessere generare.

benessere

Dimensione fisica

La qualità del benessere fisico,

per sua natura, è relativamente facile da valutare, in quanto si può percepire attraverso segnali di regolare funzionalità di articolazioni, muscoli e organi.

Il benessere fisico si ottiene attraverso una varietà di comportamenti salutari di base tra cui:

  1. un adeguato movimento (camminare velocemente per almeno 30 minuti al giorno o fare specifici esercizi),
  2. una corretta alimentazione (limitando zuccheri, grassi, sale…),
  3. astenendosi da abitudini nocive come il fumo, l’uso di droghe e l’abuso di alcool,
  4. sottoponendosi a periodici controlli medici e analisi,
  5. dormendo regolarmente 7/8 ore per notte.

dimensione emotiva del benessere

Dimensione emotiva

è forse quello che più di altre può influenzare il nostro stato di benessere generale.

Esso ha a che fare con i nostri pensieri, sentimenti e comportamenti.

Ci dovrebbe spingere a essere ottimisti e a concentrarci sugli aspetti positivi della vita, permettendoci di praticare la consapevolezza per imparare ad accettare ogni nostra emozione, aiutandoci a riconoscere e ad adattarci con equilibrio allo stress, ai cambiamenti di vita anche in situazioni difficili.

Il benessere emotivo ci offre quindi la possibilità di costruire e mantenere relazioni solide e ci consente di amare ed essere amati.

Il benessere emotivo è uno stato dinamico permanente molto importante, dato che interagisce con grande frequenza e in profondità con molti aspetti della fisiologia umana. In seguito ai risultati di molti studi e ricerche, non è un caso se in questi ultimi anni si sta sviluppando una nuova scienza, la PsicoNeuroEndocrinoImmunologia (PNEI), che studia le interazioni tra i sistemi nervoso centrale, endocrino e immunitario, nonché il loro effetto sul comportamento umano.

benessere intelettuale

Dimensione intellettuale

incoraggia e sviluppa le attività mentali creative e cognitive.

La nostra mente deve essere continuamente ispirata ed esercitata, proprio come si fa con il nostro corpo.

Le persone che possiedono un alto livello di benessere intellettuale hanno una mente attiva e aperta a nuove conoscenze, continuano a imparare con un apprendimento permanente.

Per incentivare e alimentare il nostro benessere intellettuale è importante partecipare alle attività che stimolano la nostra curiosità, così come è importante viaggiare, coltivare hobby e interessi, confrontare le proprie opinioni con quelle altrui e mettersi in discussione, imparare una lingua straniera, leggere libri e mantenersi informati.

benessere sociale

Dimensione sociale

 

Il benessere sociale

si riferisce alla nostra capacità di interagire con successo nei rapporti interpersonali e nella nostra comunità, mostrando rispetto per gli altri (e per sé stessi) e mantenendo buone relazioni.

Ciò significa:

  • sviluppare buone capacità comunicative ed empatia verso gli altri,
  • condividere pensieri sentimenti e idee,
  • coltivare relazioni positive e creare una rete di supporto di amici e familiari,
  • confrontarsi con le istituzioni e ambienti di riferimento quotidiano (scuola, lavoro, tempo libero…).

benessere spirituale

Dimensione spirituale

Il benessere spirituale

implica l’elaborazione di un insieme di convinzioni, principi o valori guida che, attraverso percorsi introspettivi, aiutano a orientare la propria vita.

È la volontà di cercare il significato e il nostro scopo nell’esistenza umana, di mettere serenamente in discussione tutto e di apprezzare anche le cose che non possono essere facilmente spiegate o comprese.

Il benessere spirituale può essere perseguito in vari modi, tra cui

  1. la religione e la preghiera,
  2. la meditazione e la respirazione,
  3. lo yoga e la pratica di alcune attività psicofisiche (Tai-Chi, Qi Gong…),
  4. il pensiero e la lettura di testi appropriati,
  5. la curiosità e l’accettazione di sé e degli altri,
  6. ascoltare il cuore e avere compassione, nonché…
  7. un’attenta valutazione della propria morale, dei valori e delle credenze.

benessere ambientale

Benessere ambientale

 

Semplificando,

è il modo in cui ci si sente “fuori” da noi stessi.

E più precisamente esso consiste nel mantenere uno stile di vita in equilibrio con la natura, minimizzando il più possibile i danni all’ambiente e concorrendo, in tal modo, alla salute del pianeta.

Bisogna imparare a proteggere quotidianamente l’ambiente dallo sfruttamento intensivo di risorse naturali e dal loro spreco, contribuire a eliminare o a ridurre gli elementi e le sostanze inquinanti.

Il benessere  360 ambientale può essere attivato e mantenuto attraverso il rispetto di alcuni minimi principi e comportamenti che ormai tutti dovremmo conoscere a memoria:

  • non sprecare energia elettrica,
  • acqua e gas,
  • limitare all’estremo l’uso della plastica,
  • effettuare la raccolta differenziata dei rifiuti,
  • contribuire al riciclo di carta, plastica, vetro, metalli,
  • utilizzare energie rinnovabili

Benessere professionale

Benessere professionale

 

è importante perché risponde alle scelte che ognuno di noi fa per avanzare e migliorare nella propria carriera lavorativa.

Il benessere professionale ha a che fare con la consapevolezza del proprio ruolo sul posto di lavoro, il riconoscimento dei risultati ottenuti per sé, per l’azienda e per i clienti.

Un appagamento che porta un senso di gioia e soddisfazione che innesca un circolo virtuoso tra le varie dimensioni del benessere, che può essere raggiunto esplorando vari percorsi di carriera e gestendo con successo i fattori di stress sul posto di lavoro.

Una professione o un incarico che porti gioia e soddisfazione, avere buone relazioni con i colleghi, i dirigenti e i sottoposti, un buon equilibrio tra lavoro e vita privata.

Stabilire obiettivi di carriera che favoriscano la crescita positiva e lo sviluppo professionale, mantenersi aggiornati sul proprio settore: questi – ma non solo questi – sono tutti fattori che contribuiscono a creare e sviluppare con armonia il benessere professionale.

 

Iscriviti A CONFORTLIFE  Per Rimanere Aggiornato Sui Prossimi Articoli


[contact-form-7 id=”779″ title=”OPTIN”]

Summary
Benessere Da Vivere? Scopri come
Article Name
Benessere Da Vivere? Scopri come
Description
Benessere, è il sogno di tutti noi. Il wellness è un processo dinamico di cambiamento e crescita. Crea il tuo benessere  360. Scopri cosa fare ora.
Author
Publisher Name
BIP Communication
Publisher Logo
Torna su