Home LIFE STYLE Animali, cani e gatti Cani abbandonati: c’è chi ne ha già salvati 500

Cani abbandonati: c’è chi ne ha già salvati 500

Un uomo e 11 cani a zonzo. A fin di bene

Cani abbandonati, se ci fosse una competizione per chi ama di più i cani, Lee Asher sarebbe sicuramente uno dei primi in classifica.

Lee è un uomo che ama profondamente gli animali e trascorre la maggior parte dell’anno in giro per gli Stati Uniti con il suo autobus-camper “Skoolie” assieme ai suoi 11 amici tra cui 2 cani di piccolissima taglia, per incoraggiare e promuovere il salvataggio degli animali e il loro recupero, proprio come ha fatto lui con il suo allegro branco.

“Volevo mettere insieme una comunità di amanti dei cani e salvare quanti più cani abbandonati possibile, ma in un modo che non era mai stato fatto prima”, spiega Lee Asher. “Non voglio solo sensibilizzare le persone sul salvataggio degli animali: l’Asher House e Adventure è un modo per agire. L’azione crea cambiamento, non solo consapevolezza”. 

Un uomo e i suoi 11 cani a zonzo
Lee Asher, il suo camper e i suoi cani

La giornata tipo di Lee e i suoi cani

In una giornata tipo, Asher si sveglia nel suo camper, circondato dai suoi numerosi cani, di età compresa tra 2 e 14 anni. Sono tutti molto diversi, ognuno con la propria personalità e la propria storia, ma hanno una cosa in comune: sono stati accolti da Asher quando nessun altro li voleva.

Ogni mattina, i cani fanno un po’ di esercizio fisico e poi colazione, prima che arrivi il tempo di mettersi in moto per una nuova destinazione. Come dei bambini, lottano tutti per un posto sul sedile anteriore, accanto a Lee, il “capo branco”. 

La rivalità tra fratelli non dura a lungo, però. Una volta che il camper si muove, tutti si sistemano e di solito si riposano sui divani fino alla successiva pausa, dopo circa 2-3 ore.

La loro destinazione abituale è uno dei tanti rifugi per animali del paese. La missione di Lee è ispirare e stimolare le persone ad adottare cani abbandonati o rimasti senza padrone, piuttosto che acquistarli in un negozio.

La giornata tipo di Lee e i suoi cani
Lee e i suoi amici

Lee Asher ha trasformato il suo amore per gli animali in un lavoro a tempo pieno, trascorrendo la maggior parte dell’anno viaggiando per il paese con il suo camper per promuovere l’adozione di cani abbandonati e di altri animali domestici

Lavora con circa 100 rifugi negli Stati Uniti per partecipare a eventi di adozione per animali e incontrare e salutare i suoi ormai numerosi fan e supporter, che possono incontrare lui e i suoi cani e anche salire a bordo del camper per una visita.

Asher si è messo per la prima volta in strada il 2 febbraio 2018, dopo aver lasciato il suo lavoro in una società finanziaria, colpito da come tante persone avevano il pregiudizio che i cani abbandonati e accuditi nei rifugi fossero malati, impossibile da addestrare o avessero delle lesioni invalidanti. 

Asher, da sempre amante degli animali e in precedenza volontario lui stesso in un rifugio fin da bambino, si sentì in dovere di far conoscere alla gente la realtà dei rifugi e delle loro necessità

Lee e i suoi follower

“Volevo mostrare tutti i cani, di ogni razza, età e taglia, in attesa di essere adottati”, dice Lee. “Tante persone non hanno idea di cosa sia un rifugio per cani e animali in genere. Nei rifugi si può trovare il miglior cane che si possa immaginare, ce ne sono migliaia”

Lee e i suoi follower
Il profilo Instagram di Lee Asher

Lee vuole anche dimostrare alle persone che avere un cane – o anche diversi cani – significa avere uno stile di vita attivo e gratificante. Viaggiare con Asher e i suoi cani costantemente alla ricerca di nuovi posti da esplorare è un’avventura che Lee condivide nei suoi canali YouTube, Instagram e Facebook.

“Noi non viviamo nel camper, viviamo nel mondo”, afferma Asher, “non trascorriamo la maggior parte del nostro tempo nel nostro camper, ma lo spendiamo vivendo sempre nuove avventure”.

Di solito Lee e la sua “famiglia” molto allargata  trascorrono tra i 7 e i 9 mesi sulla strada, attraverso gli Stati Uniti, con ogni periodo di durata di circa due mesi e visitando in media due rifugi o per ogni Stato. Il primo anno di viaggio, ha visitato 49 Stati, cioè tutti tranne le Hawaii, e circa 70 rifugi e punti di soccorso.

Adozioni in tutto il mondo

A tutt’oggi, durante quelli che lui chiama i suoi “eventi di adozione” sono stati adottati oltre 500 animali domestici, abbandonati o cani smarriti, molti dei quali sono stati adottati a seguito della crescente popolarità dei suoi account sui social media.

Senza considerare, inoltre, le migliaia di messaggi, e-mail e immagini che lo informano di avere adottato un cane grazie a lui. E non solo negli Stati Uniti, ma anche in Cina, Islanda, Italia, Regno Unito…

cani abbandonati

“Voglio raggiungere le persone che non hanno mai preso in considerazione di adottare un cane o salvare un gatto, perché sono proprio quelle le persone che poi beneficeranno  maggiormente del cambiamento”, afferma Lee Asher.

Asher ha anche raccolto altri cani abbandonati lungo i suoi viaggi in camper. Quando è partito aveva 6 cani, poi, nel febbraio 2019, ne ha adottate altri 3. E a settembre ha adottato un altro paio di amici a quattro zampe.

In questo periodo di pandemia da Covid-19 ha dovuto ridimensionare la sua attività, ovviamente, ma i suoi cani sono sempre con lui e insieme continuano a vivere in armonia tra un’escursione tra i boschi e una passeggiata in riva al mare. 

Nel frattempo Lee sta organizzando le tappe 2020 dell’Asher House Adventure, non appena il Coronavirus gli lascerà via libera sulle strade degli Stati Uniti…

Adozioni in tutto il mondo

Ma come si finanzia Asher, se la maggior parte del tempo la trascorre sulle strade d’America? Lo fa attraverso i suoi canali social, mediante donazioni, o il suo negozio online in cui vende abbigliamento e gadget ispirati dal suo “brand”. 

O anche attraverso i supporter di Patreon e pure con il placement di vari prodotti per cani – come, per esempio, alimenti, giochi, localizzatori gps – durante le riprese video delle sue avventure e l’affiliazione ad Amazon e altri canali di vendita. 

Ora la vita di Asher coincide pienamente con la sua passione per i cani abbandonati: “la gente pensa che con la nostra attività stiamo aiutando i cani, in realtà sono ma i cani stanno aiutando noi”, afferma convinto.

cshow

eedf51528c03bc688d02474a19dfd060?s=117&d=mm&r=g
Maurizio Lupi
Free lance, con ampia esperienza pubblicistica, di ufficio stampa e di curatore di varie iniziative editoriali. Dal 2000 svolge anche attività di web content manager, attività sviluppata a lungo anche attraverso progetti di importanti operatori privati e istituzionali.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

PIU' LETTI

.