Home BENESSERE Stare Bene E Pensare Positivo: 28 idee

Stare Bene E Pensare Positivo: 28 idee

Stare bene: pensare positivo anche quando la vita è difficile

Stare bene non significa soltanto essere in salute, ma restare positivi anche quando dobbiamo affrontare i fatti della vita, che non sempre sono facili e felici, come noi tutti sappiamo.

Non importa quanto cerchiamo di evitarli, di volta in volta tutti noi sperimentiamo momenti difficili. A volte a causa di cattive notizie, a volte a causa di altre persone, a volte, anche senza motivo apparente.

Possiamo fare del nostro meglio per rimanere felici ogni singolo giorno, ma la vita va raramente come pianifichiamo.

La vita è un viaggio e quel viaggio sembra essere piuttosto difficile. Il dolore è una parte fondamentale della vita ed è per questo che, per il nostro benessere generale, è fondamentale che impariamo a pensare positivamente anche – ma diremmo soprattutto – quando la vita prova ad abbatterci.

Ma come stare bene e riuscire ad affrontare certe situazioni negative o momenti fisiologici e naturali della vita come la menopausa o l’invecchiamento?

  • Concentrati sul pensiero positivo Quando iniziamo a sentirci tristi, è facile rimanere bloccati in un ciclo di pensieri negativi, e questo ci fa solo sentire peggio. Molto peggio.

Devi fissarti sul pensiero positivo. È un cliché, forse una banalità, lo sappiamo, ma lo è perché funziona. Fissare gli aspetti positivi significa apprezzare ciò che hai, non solo quegli avvenimenti pesanti e critici che temi ti facciano capitolare.

  • Concentrati sulla tua famiglia, sulla tua salute, sulla tua carriera, sui risultati raggiunti: concentrati su qualsiasi cosa nella tua vita che ti porti o ti ha portato gioia o ti possa portare ancora gioia e farti stare bene.
  • Pensa alle cose che hai fatto bene oggi. Non deve essere niente di coraggioso e nobile, ma ricorda a te stesso che, in realtà, non sei poi così male.

    Non devi cambiare alcun aspetto materiale della tua vita, non devi nemmeno fare nulla! Prenditi un po’ di tempo per apprezzare ciò che hai e concediti un po’ di autostima per le cose che hai realizzato.

  • Circondati di positività. Gli psicologi comportamentali concordano sul fatto che il nostro ambiente modella i nostri processi di pensiero e la nostra personalità, anche se non ce ne rendiamo conto.

    Se ci circondiamo di negatività, iniziamo anche a pensare negativamente e a comportarci in modo diverso.

    Per stare bene, poni attenzione alle tue abitudini e alle persone con cui trascorri maggiormente il tuo tempo; la tua interiorità è modellata dal tuo ambiente esterno ed è per questo che è fondamentale circondarsi di positività e anche bellezza.

    Se trascorri il tuo tempo con amici sereni, tranquilli, gentili e rispettosi, è molto più facile restare ottimisti e pensare positivo anche quando la vita diventa dura.

    Ma non si tratta sempre di persone per stare bene. A volte, semplicemente mettere in ordine la tua camera da letto o decorare le stanze in cui passi più tempo può davvero influenzare il modo in cui ti senti.

stare bene

incenso
Ascolta un po’ di musica, la musicoterapia è dimostrato fare bene per l”equilibrio psicofisico; accendi un bastoncino di incenso, comprati delle piante e curale… oppure vai a prendere una birra con quell’amico che mette allegria o porta a spasso il tuo cagnolino.

Ricordati che, tra tutte le cose negative che possono capitare, la vita ti offre anche situazioni e circostanze positive, anche se i tuoi pensieri ti dicono il contrario.

soluzione problemi
  • Pensa alle soluzioni dei problemi per stare bene.

    È facile chiedersi perché io?

Quando ci accadono fatti negativi nonostante non ci sia nulla che li facciano presagire restiamo attoniti e sconcertati. Ci chiediamo: come può la vita essere così crudele? È così ingiusto!

Questa convinzione è spesso ingiustificata e in gran parte errata. La vita non sta cercando di fregarti, le cose accadono e basta.

Non si tratta di ciò che accade, si tratta di come rispondi. In effetti, quando la vita diventa difficile, c’è solo una persona che può affrontarla e sistemarla: tu.

“Quello che dovresti fare quando non ti piace niente è cambiarlo. Se non puoi cambiarlo, cambia il modo in cui ci pensi. Non lamentarti” (Maya Angelou, poetessa e scrittrice, attivista dei diritti civili in USA)

Il modo migliore per rimanere positivi durante i periodi in cui sei messo alla prova è ammettere a te stesso di non essere sereno: spetta a te provare a cambiare le cose. Potrebbe voler dire lasciare o cambiare lavoro, chiedere consiglio a un amico o chiedere consiglio a un professionista… O potrebbe anche essere molto più semplice di così.

Ci vuole molta motivazione e impegno per stare bene, ma non puoi fare affidamento su qualcosa di esterno per renderti felice. Devi trovarlo dentro di te, con il pensiero positivo.

Sai che la situazione in cui ti trovi è solo temporanea, e lo sai perché ci sei finito dentro altre volte prima. L’hai risolta in precedenza e, probabilmente, puoi trovare un modo per farlo ancora meglio anche questa volta.

pensiero positivo

Fai un bagno caldo, racconta a qualcuno come ti senti, corri. Metti la tua felicità e il tuo benessere interiore al primo posto, almeno per ora.

È normale sentirsi infelici di volta in volta, ma ciò non significa che non ci sia nulla che possiamo fare al riguardo.

  • Non credere a tutto ciò che pensi.  Come controllare e silenziare il pensiero negativo

Nessuno si sente bene dopo aver ricevuto un qualsiasi feedback negativo o aver commesso un errore. È naturale sentirsi male con sé stessi quando si affronta una battuta d’arresto. Ma il pensiero negativo può penetrare nella nostra mente in altri modi subdoli.

Perché abbiamo pensieri negativi?

Forse ti senti un impostore come se non fossi qualificato o tagliato per il tuo lavoro, o forse passi troppo tempo a fare paragoni con gli altri. Ti giudichi negativamente rispetto a colleghi, amici e pure verso perfetti sconosciuti su Internet che sembrano avere più successo di te. Questo non ti fa stare bene.

I pensieri negativi sono naturali, nessuno può essere positivo al 100% delle volte. Gli errori sono comuni anche tra le persone più brillanti e ben intenzionate.

Tutto ciò fa semplicemente parte dell’essere umano, si tratta di una risposta evolutiva progettata per tenerci al sicuro e protetti da troppa euforia e da facili entusiasmi che potrebbero farci perdere certi controlli o il senso della realtà.

Ma i problemi sorgono quando i tuoi pensieri irrazionali si inaspriscono e non si lascia spazio al pensiero positivo. Certi pensieri possono interferire con la produttività e la concentrazione e possono anche limitare il successo di un lavoro, di un progetto, finanche mandare all’aria una relazione.

Riconoscere e trascurare i pensieri negativi inutili è fondamentale per lasciar andare lo stress e, per contro, massimizzare il potenziale di creatività e successo.

Un modo efficace di lavorare con pensieri negativi è seguire un semplice esercizio di consapevolezza. Ecco come funziona:

Stare Bene con 5 modi per combattere il pensiero negativo

  • Permetti ai tuoi pensieri e sentimenti di andare e venire come il tempo. Questo ti aiuta ad accettare che i pensieri negativi sono una risposta temporanea a una situazione, non un segno che sei una persona cattiva o incapace.
  • Presta attenzione alle storie che ti stai raccontando, come ad esempio “succede sempre”, “non faccio mai niente di giusto” o “avrei dovuto fare …”. Puoi scegliere una narrazione indifesa o autorizzante. Scegli saggiamente chiedendoti: “Che cosa è sotto il mio controllo?”
  • Dai un nome alle emozioni che sorgono in te. Invece di pensare “Mi sento male”, vai più in profondità. Ti senti preoccupato? Risentito? Impaurito? Riconoscere dei sentimenti con “un’etichetta” è un modo efficace per affrontare lo stress e sviluppare una migliore intelligenza emotiva.
  • Non devi credere a tutto ciò che pensi. Perché rimanere imprigionati al nostro interno quando la porta è spalancata? Per stare bene, lascia andare tutto. Lascia che tutto sia.
  • Pratica l’autocompassione e aspettati un miglioramento realistico. Sii paziente con te stesso. Cambiare la tua mentalità non è un processo che dura una notte.Di tanto in tanto appariranno ancora pensieri negativi. Va bene! Pensa a loro come un’opportunità per praticare la tua nuova abitudine e presto sarà una seconda natura.

28 idee per stare bene quando sei un po’ giù

Chi non ha mai vissuto degli alti e bassi nella vita? Ma alcune persone possono sentirsi meglio in modo più rapido di altre perché hanno trovato i propri rimedi per curare i sentimenti negativi.

Se non hai trovato il tuo, forse alcuni di questi modi e idee che ti illustriamo di seguito ti aiuteranno a sentirti meglio immediatamente e ad abbandonare i pensieri negativi quando ti senti male con te stesso.

Sono consigli apparentemente banali e scontati, ma non c’è nulla di scontato se prima non si prova a mettere in pratica ogni piccolo cambiamento facendo cose semplici. Esci dalle abitudini, varia le tue giornate, le tue azioni e i tuoi pensieri. Cominciamo?

  • Ascolta le canzoni che amavi quando eri al liceo o all’università, questo ti ricorderà tempi spensierati.
  • Scrivi Scrivi come ti senti, scrivi per esprimere i tuoi pensieri se non hai voglia di parlare con nessuno.
  • Disegna Disegna tutto ciò che vuoi perché nessuno giudicherà le tue abilità di disegno.
  • Leggi le cartoline o le lettere che i tuoi amici o familiari ti hanno inviato tempo fa, ricorda a te stesso che ci sono persone che si ricordano sempre di te.
  • Pensa silenziosamente a un giorno o un momento che ti è veramente piaciuto e prova a recuperare quella prima sensazione. È stato il giorno della tua laurea? Nel momento in cui hai viaggiato con la persona amata? O quando hai vinto una gara sportiva importante?
  • Apri i tuoi album fotografici e riguarda le foto della tua infanzia.
  • Piangi quando ti va di farlo. Sfogati. Non c’è niente di sbagliato nel piangere; grida tutta la tua paura e stress e affronta la verità dopo aver pianto.
  • Canta ad alta voce come se nessuno ti potesse sentire. Sai che in Giappone usano il karaoke anche per alleviare lo stress?
  • Cucina un buon pasto per te o per la tua famiglia, senza seguire alcuna dieta, ma per il solo piacere di stare assieme e stare bene.
  • Leggi le pagine del tuo diario e rinfresca i tuoi ricordi migliori.
  • Vestiti bene per sentirti più “a posto”.
  • Non impigrirti a letto! Prendi il tuo tablet o un libro e siediti comodo in un caffè.
  • Fai una passeggiata e goditi l’aria fresca.
  • Fai jogging o pratica alcuni sport.
  • Se suoni, prendi il tuo strumento musicale e suona.
  • Metti in ordine la tua scrivania o il tuo guardaroba, ti farà stare bene per essere stato produttivo e avere fatto qualcosa di utile e sensato.
  • Guarda video divertenti, Youtube è una miniera di buonumore e spensieratezza.
  • Mangia qualcosa che ti piace veramente e che non mangi da tanto tempo per questioni di dieta, come un buon hamburger per esempio.
  • Rileggi il tuo libro preferito e scrivi su un quaderno, su un diario o sul tuo profilo social le frasi o i passaggi che ami.
  • Guarda un film a cui sei sempre stato interessato ma che non hai avuto il tempo di guardarlo.
  • Fai qualcosa di carino che nessuno noterà, per esempio raccogliere un rifiuto in strada e gettarlo nel cestino.
  • Chiama il tuo migliore amico e parla solo di quello che vuoi! Restare in contatto con persone vicine a te ti farà stare bene.
  • Fai volontariato e aiuta le persone bisognose, ti sentirai felice e soddisfatto.
  • Fai l’amore con chi vuoi e con chi ti vuole.
  • Scrivi un’email o una nota a un amico a cui tieni. O, più semplicemente, chiamalo e fagli un saluto.
  • Esci dalla tua zona di comfort e dalla tua routine, incontra nuovi amici.
  • Guardati allo specchio e sorridi.
  • Comportati come se oggi fosse già una giornata meravigliosa. Il modo in cui agiamo influisce sul modo in cui ci sentiamo: è difficile continuare a sentirti triste se stai cercando di sorridere!
6147d2c433800a3a9f8bbb12b5619c56?s=117&d=mm&r=g
Max Interlandihttps://confortlife.it
Da 23 anni impegnato con soluzioni di strategia off e online, esperto in logiche di Brand Influence, Advocate Marketing e Digital Marketing, Max è un appassionato sostenitore delle nuove forme di comunicazione e si occupa di identificare e sviluppare strategie di Social Media Marketing e SEO. Nell’ambito della “comunicazione tradizionale” si è occupato di progetti ad ampio respiro nella televisione e nella stampa

PIU' LETTI

Lenti a contatto 2020: cosa bisogna sapere

Dalle antiche intuizioni di Leonardo e Cartesio Da quando le prime lenti a contatto furono prodotte e messe in...

Cani abbandonati: c’è chi ne ha già salvati 500

Un uomo e 11 cani a zonzo. A fin di bene Cani abbandonati, se ci fosse una competizione per...

Perché così tanti cani smarriti? I 5 motivi di fuga

Cani smarriti I cani smarriti fanno parte di un problema che mi sta particolarmente a cuore; mi sono preso...

Spirulina, 16 informazioni che devi assolutamente conoscere!

Alga spirulina, cos’è  Il super food dello spazio e del futuro Raccomandata e utilizzata dalla...